Il presente sito è stato svilup­pato per con­di­videre i risul­tati di studi e lavori svolti in ambito della sicurezza indus­tri­ale e ambi­en­tale ovvero per pro­porre nuovi metodi inno­v­a­tivi di val­u­tazione e anal­isi dei rischi real­iz­zati dal gruppo di con­sulenti senior (liv­ello 7 EQF) di Glob-​Tek. Glob-​Tek opera anche nel ramo del trasfer­i­mento tec­no­logico e nell’innovazione appli­cata alla sicurezza e all’ambiente. Glob-​Tek è stata pre­mi­ata a con­clu­sione del «Prog­etto Start Up 2013» pro­mosso da t2i Trasfer­i­mento Tec­no­logico e Inno­vazione e sostenuto dalla Cam­era di Com­mer­cio di Rovigo e dalla Fon­dazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo come startup ad alto con­tenuto inno­v­a­tivo per le metodiche innovative relative alla valutazione dei rischi in ambiente di lavoro.

   MISURE DI PREVENZIONE ESPOSIZIONE CAMPI ELETTROMAGNETICI SALDATORI

 

 

La corrente elettrica che attraversa qualsiasi conduttore produce dei campi elettromagnetici. La corrente di saldatura o di taglio genera campi elettromagnetici attorno ai cavi e ai generatori. I campi magnetici derivanti da correnti elevate possono incidere sul funzionamento di pacemaker. I portatori di apparecchiature elettroniche vitali (pacemaker) dovrebbero consultare il medico competente prima di avvicinarsi o effettuare alle operazioni di saldatura ad arco, di taglio, scriccatura o di saldatura a punti. Quello che si riporta di seguito sono alcune considerazioni migliorative messe a fuoco dopo un certo numero di valutazioni effettuate tramite misurazioni. Per correnti superiori a 100 A siamo in zona 1 secondo la EN 50499. Ogni operatore, per ridurre i rischi derivanti dall’ esposizione ai campi elettromagnetici, dovrebbe attenersi alle seguenti procedure:

 

  •  Fare in modo che il cavo di massa e della pinza porta elettrodo o della torcia rimangano affiancati, se possibile, fissarli assieme con del nastro o fascette in plastica.
  • Non stare mai tra il cavo di massa e quello della pinza porta elettrodo o della torcia. Se il cavo di massa si trova sulla destra dell’operatore anche quello della pinza porta elettrodo o della torcia deve stare da quella parte. In pratica l’operatore non dovrebbe stare all’interno della spira formata dal cavo di massa e dal cavo porta elettrodo.
  • Non avvolgere i cavi di massa e della pinza porta elettrodo o della torcia attorno al corpo e nemmeno farli passare tra le gambe ..
  • Collegare il cavo di massa al pezzo in lavorazione più vicino possibile alla zona di saldatura o di taglio.
  • Non lavorare vicino al generatore (1,5 metri almeno), i valori di induzione magnetica in area adiacenti i generatori possono superare agevolmente i valori di azione definiti per la popolazione.

 

 

 MAPPATURA ACUSTICA INDUSTRIALE

  La nor­ma­tiva vigente D.Lgs 81 e le più aggior­nate norme tec­niche ital­iane ed inter­nazion­ali (UNI EN ISO 9432, UNI EN ISO 9612) preve­dono che in mer­ito alla val­u­tazione del ris­chio rumore, oltre ai meri cal­coli di espo­sizione, sia nec­es­sario affrontare il ris­chio in una modal­ità più estesa ovvero alla fonte, val­u­tando ed elim­i­nando, per quanto pos­si­bile, la causa del rumore. Glob-​Tek pro­pone di abbinare ai tre metodi pro­posti dalle UNI EN ISO 9612 e UNI EN ISO 9432, un nuovo e riv­o­luzionario metodo di cal­colo dell’esposizione e di ver­i­fica VISIVA delle zone /​mac­chine a mag­giore impatto acustico.

 Esempio di mappatura acustica

Scarica l'articolo completo, previa registrazione,  nella sezione donwload

 

 

LA SERIE TRIBOELETTRICA E ATEX

Ogni 10 esplosioni, una è causata dall’innesco dovuto a cariche elettrostatiche. E’ noto che strofinando due materiali diversi tendono ad elettrizzarsi accumulando energia; questo avviene per esempio nel caricamento di fusti e nella movimentazione di polveri (farina, pvc, teflon) per via pneumatica. Quindi oltre che il collegamento di messa a terra un altro aspetto da tenere in considerazione è costituito dalla serie triboelettrica, ovvero bisognerebbe cercare di non accoppiare materiali con elettronegatività troppo diverse.

Leggi l'articolo completo

 

 

 

    Powered by

   Glob-Tek srls  Via del Commercio 43 Rovigo

Codice fis­cale e par­tita iva : 01487810291 Numero REA: 161359

    

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.