Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il telefono cellulare è un dispositivo che genera ed irradia segnali di CEM (tramite una piccola antenna incorporata) nella gamma di frequenza compresa tra circa 800 MHz e 2500 MHz, per instaurare collegamenti di comunicazione con la centrale di telecomunicazione (Stazione Radio Base - SRB) più vicina. L'apparecchio (dispositivo portatile) ai fini della pericolosità  delle emissioni rientra tra le tipologie escluse della Norma CEI EN 50499, anche se in tutto il mondo sono in corso studi alla ricerca di evidenze scientifiche che possano certificare l'insorgenza di danni alla salute dell'utilizzatore anche per l'uso a lungo termine. Tuttavia, considerando, la molteplicità  di studi scientifici in corso e l'estrema variabilità  della durata potenziale di esposizione ai campi elettromagnetici (dove variabile può essere sia la necessità  operativa che le abitudini comportamentali di ciascun lavoratore), ancorchè di bassa intensità ; considerando inoltre che l'apparecchio potrebbe essere utilizzato anche da personale sensibile ai campi elettromagnetici, si raccomanda, anche ai fini del miglioramento aziendale in ambito salute e sicurezza dei lavoratori, di applicare alcuni principi di cautela mettendo in atto come minimo le seguenti azioni:

  • Scelta di apparecchi di tipo commerciale (comuni anche per la popolazione), ma con valori del SAR (Specific Absorption Rate) dichiarato dai produttori tra i più bassi;
  • La fornitura in dotazione a tutti i dipendenti in possesso del telefono cellulare aziendale anche dell'apposito auricolare a filo, per consentire una ulteriore riduzione del SAR attraverso l'allontanamento dal corpo durante l'uso dell'apparecchio e quindi della sorgente CEM associata (antenna);
  • La predisposizione di appositi kit viva-voce per i veicoli aziendali utilizzati dai lavoratori.

Misure dei valori di SAR relative ai telefoni cordless (DECT) non sono generalmente disponibili, ma è possibile ricavarli scalando dai valori tipici riportati per i telefoni cellulari quando questi funzionano a piena potenza (0,2-1,4 W/kg). Assumendo che i fattori fisici (come il tipo di antenna e la posizione rispetto alla testa) siano simili a quelli dei telefoni cellulari, questa procedura suggerisce che i valori di SAR dei cordless DECT debbano situarsi nell'intervallo 0,008-0,06 W/kg: almeno 30 volte al di sotto dei limiti (2 W/kg relativi al SAR localizzato) dettati dalle linee guida ICNIRP relative alla popolazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna