Lunedì, 23 Settembre 2019

LIBRO CONSIGLIATO

Libro di Giovanni Gavelli

Editore Flaccovio 2014

FREE DONWLOAD

Haccp e magneti al neodimio

Abbiamo 35 visitatori e nessun utente online

Come si misura la Legionella

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Scritto da Debora Melegatti e Massimo Bonzano

Il campionamento nel caso in cui se ne sospetti la presenza, viene effettuato tramite campioni d’acqua prelevati in punti rappresentativi dell’impianto dell’edificio in esame. La Legionella  viene ricercata nell'ambiente idrico artificiale (impianti d’acqua destinata al consumo umano, impianti aeraulici, impianti di raffreddamento a torri evaporative/condensatori evaporativi, fontane decorative, idromassaggi, apparecchiature mediche per la respirazione assistita, impianti d’acqua termale e qualunque altro impianto risulti evidenziato dalla valutazione del rischio legionellosi o da osservazioni effettuate sul campo) limitando i prelievi ai punti che maggiormente possono essere critici, sia in base allo schema di ciascun impianto a rischio sia in funzione dei dati epidemiologici. Nel caso di acqua calda, il volume consigliabile è di almeno 1 litro. Per la ricerca di Legionella, in condizioni di utilizzo comune (ossia da parte di un utente), è sufficiente effettuare il campionamento senza prelevare senza flambare (sterilizzare a fiamma) o disinfettare al punto di sbocco e senza far scorrere precedentemente l'acqua e misurare la temperatura.

 

Per una ricerca di Legionella all'interno dell'impianto:

  • far scorrere l'acqua per almeno un minuto;
  • chiudere il flusso e flambare all’interno e all’esterno dello sbocco, oppure disinfettare con ipoclorito al 1% o etanolo al 70% lasciando agire il disinfettante almeno per 60 secondi;
  • fare scorrere l’acqua ancora per almeno 1 minuto per rimuovere l’eventuale disinfettante;
  • misurare la temperatura ponendo il termometro nel flusso d’acqua e aspettando il tempo necessario affinché raggiunga un valore pressoché costante;
  • prelevare il campione.

In condizioni di acqua fredda, in condizioni di utilizzo comune prelevare senza flambare o disinfettare al punto di sbocco e senza far scorrere precedentemente l'acqua e misurare la temperatura ponendo il termometro al centro del flusso. Quindi prelevare il campione. Per la ricerca di Legionella nell'acqua all'interno dell'impianto di acqua fredda il campione si può prelevare seguendo quanto è stato descritto per l’acqua calda. Nell’ambito ambientalistico, i parametri di tale indicatore microbiologico sono i seguenti:

  • fino a 102 UFC/l: nessun intervento da effettuare,
  • da 103 a 104 UFC/l: contaminazione con possibilità di casi sporadici (è richiesta una bonifica ambientale),
  • oltre i 104 UFC/l: contaminazione importante (realizzare immediate misure di contaminazione).