Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La Norma UNI 11683 : 2017 che  riguarda i Fisici, messa a punto anche tramite il contributo dell'Associazione Nazionale di Fisica e Applicazioni, www.anfea.it  è stata pubblicata ed è entrata in vigore il 7 settembre 2017.

 

A breve le valutazioni e studi che vi proporremo relativamente agli agenti fisici saranno " marcati"  UNI 11683:2017 ovvero risulteranno più "blindati"  rispetto al passato specialmente in un mondo in cui le certificazioni di qualità   assumono un ruolo sempre più rilevante; non vi preoccupate, le tariffe rimarranno invariate.

 

La norma UNI 11683:2017 -Fisico professionista - Requisiti di conoscenza, abilità  e competenza si prefigge lo scopo di:

 

  • definire la figura del Fisico professionista e i requisiti che ne qualificano le attività  professionali nelle diverse articolazioni;
  • definire i livelli di formazione e aggiornamento per l'espletamento della professione;
  • conferire ai professionisti il riconoscimento professionale e una precisa collocazione tra le libere professioni;
  • garantire l'utenza contro l'asimmetria informativa che potrebbe non consentire la corretta valutazione della qualità della prestazione;
  • fornire all'utenza un riferimento ai fini dell'attestazione del professionista, comprese le indicazioni inerenti gli aspetti etici e deontologici applicabili;
  • fornire linee guida ai fini della valutazione del singolo professionista ai fini della relativa qualifica.

 

 

 

 

 

Il Fisico professionista è la figura che svolge attività professionali di ricerca, consulenza, formazione e aggiornamento nell’ambito delle discipline fisiche e delle loro applicazioni nei settori dell’industria, dell’economia, dell’ambiente, della biologia, della medicina, dei beni culturali e della pubblica amministrazione, sviluppando teorie, modelli, metodi di calcolo, strumentazione e metodologie di misura. La figura professionale è articolata in due livelli: Fisico Professionista Magistrale (FPM) e Fisico Professionista Junior (FPJ) corrispondenti ai due livelli del titolo di studio universitario (laurea magistrale e laurea).

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Laurea magistrale in Fisica (Bologna 1997), l’interesse professionale è rivolto a studi e valutazioni di agenti fisici e chimici in ambienti industriali e civili oltre che alle metodiche di valutazione del rischio esplosione e all’assistenza ai laboratori qualità (Misure e prototipi).

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Testi di Giovanni Gavelli

 

 

                     

Radiazioni Ottiche Artificiali    

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Da diversi anni ormai la formazione dei dipendenti riveste per le aziende una necessità primaria, in parte perché prevista esplicitamente dalla norma cogente ed in parte perché favorisce la sensibilizzazione e la maggiore partecipazione delle persone interessate. Per questo motivo la Glo-Tek avvalendosi della decennale esperienza dei propri componenti  ha predisposto una serie di percorsi formativi che permettono alle aziende di fornire ai propri addetti una adeguata formazione su rischi specifici.

 

 

CORSI IN PROGRAMMAZIONE

 

  • Rischio da esposizione ai campi elettromagnetici CEM;
  • Rischio da esposizione alle radiazioni ottiche artificiali ROA (Incoerenti e Laser);
  • Rischio chimico e gestione dei prodotti;
  • Rischio microclima e gestione del rischio;
  • Rischio biologico
  • Haccp;
  • Rischio Esplosione ATEX;
  • Rischio movimentazione manuale dei carichi MMC.

 

 Testi di Giovanni Gavelli

                     

Radiazioni Ottiche Artificiali      Inquinamento Elettromagnetico

 ISBN 9788857903798              ISBN 9788857901077

 

Nei pre­senti testi ven­gono val­u­tate e descritte le sor­genti di radi­azioni ottiche arti­fi­ciali (ROA) e campi elet­tro­mag­netici (CEM) prodotte da macchi­nari uti­liz­zati in ambito lavo­ra­tivo e civile. Tali radi­azioni pos­sono, in deter­mi­nate con­dizioni, creare un danno bio­logico all’uomo. Questo non vuol dire che nec­es­sari­a­mente l’esposizione quo­tid­i­ana debba indurre degli effetti bio­logici avversi, ma evi­den­zia la neces­sità di indi­vid­uare sem­pre le sor­genti e di clas­si­fi­carne il ris­chio in fun­zione dei liv­elli di rifer­i­mento defin­iti dalla comu­nità sci­en­tifica, a scopo pre­ven­tivo. A tale scopo i testi illus­trano una serie di val­u­tazioni del ris­chio effet­tuate sul campo, tramite mis­urazione e cal­colo sulle sor­genti pre­senti in ambi­ente civile e lavo­ra­tivo. I testi sono adatti a qualunque tipo di pub­blico abbia a che fare con le radi­azioni ottiche arti­ficiali e campi elet­tro­mag­netici , che sia un legale o un pri­vato, un tec­nico pro­fession­ista o un neo­fita che si approc­cia per la prima volta agli argomenti.

 

Programma corso di aggiornamento Ingegneri 8 ore